Obiettivi

Il progetto prevede nelle cinque città coinvolte un significativo incremento della mobilità ciclo-pedonale e dei trasporti pubblici e, contestualmente, una riduzione importante dell’uso di mezzi privati (-8% a trieste). sotto la lente anche gli aspetti legati alla logistica e alla movimentazione delle merci nelle aree urbane e portuali.

Progettare e proporre un sistema di mobilità sostenibile nelle città portuali che aderiscono all’iniziativa è il primo obiettivo di Civitas Portis, un sistema in grado di affrontare e migliorare la complessità dei processi che riguardano lo spostamento quotidiano di persone e merci. Nelle cinque città che aderiscono all’iniziativa si sperimenteranno nuovi modelli per la gestione intelligente dalle aree pedonali, delle reti ciclabili, dei trasporti pubblici, del pendolarismo.

A Trieste il progetto intende ridurre dell’8 per cento l’uso di veicoli privati, e incrementare del 15 per cento il ricorso al trasporto pubblico: dagli autobus ai taxi, fino ai più moderni servizi di trasporto condiviso. Sul fronte dello sviluppo economico, l’attuazione delle proposte di Civitas Portis dovrebbe complessivamente generare, nelle cinque città coinvolte, circa 300 nuove imprese e più di 3.000 posti di lavoro, in diversi comparti.

Dalla gestione del traffico urbano alle crociere

Sul Porto Vecchio di Trieste, il programma interagirà con il piano di riqualificazione dell’area già intrapreso dalle pubbliche amministrazioni locali e nazionali, concentrandosi sui temi della mobilità urbana, dell’accessibilità della zona costiera, del mercato delle crociere. Sarà creata un’applicazione informatica per il monitoraggio in tempo reale del traffico urbano e proposto uno studio di fattibilità per l’uso dei mezzi pubblici a basso impatto ambientale. Specifiche azioni saranno dedicate a un innovativo sistema per la gestione dei parcheggi a pagamento e alla mobilità ciclo-pedonale (per i residenti e per le migliaia di turisti che settimanalmente frequentano la città). Nell’obiettivo della partnership anche gli aspetti legati alla logistica e alla movimentazione delle merci nelle aree urbane e portuali.